La Torre di Pisa

La Torre di Pisa

La Torre di Pisa è sicuramente uno dei monumenti più conosciuti non solo della Toscana, ma di tutto il mondo.

Se Genova ha la Lanterna, Milano ha il Duomo, Torino la Mole Antonelliana e Roma il Colosseo, Pisa non può che essere famosa per la sua Torre.

Non tutti sanno che quando si parla della Torre di Pisa, uno dei monumenti più celebri tra quelli dislocati entro i confini della penisola, si fa riferimento al campanile della Cattedrale di Santa Maria Assunta, edificio religioso più importante della provincia toscana, sito nella splendida Piazza dei Miracoli di Pisa.

La Torre di Pisa è un’opera unica in Europa, e deve questo primato ad una caratteristica speciale: è pendente, a causa di un cedimento del terreno avvenuto all’inizio dei lavori per la sua costruzione.

La Torre pendente vide la luce a cavallo tra il XII e il XIV seco misura 56 metri di altezza e pesa poco più di 14mila tonnellate.

La Torre di Pisa

La Torre di Pisa

Stiamo parlando di un edificio che non deve la sua fama soltanto alla particolare pendenza che lo caratterizza, bensì al sistema di balconcini e loggette articolato su sei piani e contraddistinto da suggestive arcate cieche.

E’ inclinata di circa 4 gradi e candidata a diventare una delle sette meraviglie del mondo.

Unitamente ai monumenti sopraccitati, la Torre di Pisa simboleggia l’Italia a livello internazionale, ed ogni anno catalizza l’attenzione di milioni di turisti provenienti da tutto il mondo, che arrivano nella repubblica marinara ansiosi di farsi immortalare a pochi metri dall’edificio pendente.

Dando un’occhiata alla scheda tecnica, si scopre che la Torre di Pisa misura 19,68 metri di diametro, che sono 296 gli scalini che consentono di arrivare in cima ed ammirare da vicino le sette campane, la più grande delle quali è l’Assunta, dal peso di 3,5 tonnellate, realizzata negli anni 50 del XVII secolo, mentre quella più antica in assoluto è conosciuta con il nome di “Pasquereccia”, fusa in pieno Medioevo, nel 1262.